N.26-2020 - Bonus Renzi - le novità da luglio 2020-

  • 29/07/2020

L’entrata in vigore della Legge n.21/2020 introduce misure urgenti volte alla riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente.

L’intervento del Governo si sostanzia in una revisione del bonus Renzi: da un lato, ne viene innalzata la misura mensile che passa da 80 a 100 euro e sono stati incrementati i limiti di reddito per averne diritto in misura piena, dall’altro, viene introdotta un’ulteriore detrazione dall’imposta lorda per i titolari di reddito complessivo compreso tra 28.000 e 40.000 euro.

Le nuove misure trovano applicazione per le prestazioni di lavoro rese dal 1° luglio 2020.

Trattamento integrativo dei redditi di lavoro dipendente e assimilati

Dal 1° luglio 2020, pertanto, il bonus 80 euro non sarà più erogato, perché sostituito dal trattamento integrativo dei redditi e dall’ulteriore detrazione fiscale.

Per aver diritto al trattamento integrativo, i potenziali beneficiari devono:

  • Essere titolari di un reddito complessivo non superiore a 28.000 euro per periodo d’imposta;
  • Avere un’imposta lorda positiva, al netto delle sole detrazioni di lavoro dipendente.

Se le condizioni indicate risultano soddisfatte, il trattamento integrativo spetta in misura piena:

  •  Pari a euro 600 per l’anno 2020 (mesi da luglio a dicembre);
  • Pari a euro 1.200,00 a decorrere dall’anno 2021......................................

Allegati: