N.13/2021 - CCNL Industria Metalmeccanica - Contributo per la formazione continua

  • 10/10/2021

Con la sottoscrizione dell’ultimo CCNL per i dipendenti dalle industrie metalmeccaniche private e della installazione di impianti, è stata riconosciuta l’importanza della formazione continua quale strumento per lo sviluppo della professionalità dei lavoratori e per il miglioramento della competitività aziendale.

In materia di formazione continua il CCNL vigente ha ribadito l’importanza dell’investimento delle imprese e dei lavoratori in servizi formativi, al fine di migliorare le conoscenze e le competenze professionali del personale e, di conseguenza, aumentare la competitività aziendale.

In tale prospettiva, viene previsto, nell’arco di ogni triennio, il coinvolgimento da parte delle imprese dei lavoratori in forza (a tempo indeterminato e a tempo determinato con durata del contratto non inferiore a 9 mesi) in percorsi di formazione continua della durata di 24 ore pro-capite, in base al fabbisogno formativo.

Secondo la normativa contrattuale viene definita una contribuzione finalizzata alla realizzazione di una piattaforma che fornisca alle imprese metalmeccaniche servizi per la formazione aiutando, altresì, le aziende ad organizzare e registrare la formazione per tutti i lavoratori, rendendo il processo formativo più accessibile, tracciato e flessibile.

Nello specifico tali servizi vengono finanziati attraverso un contributo aziendale una tantum pari a € 1,50 per ciascun dipendente, considerando il personale in forza a tempo indeterminato al 31 dicembre 2020.

Allegati: