N.21/2019 - Gestione dei permessi elettorali

  • 27/05/2019

Ai lavoratori dipendenti chiamati a svolgere funzioni presso gli uffici elettorali (referendum, elezioni politiche, amministrative ed europee), spetta il diritto di assentarsi dal lavoro per la durata delle operazioni al seggio, qualora chiamati a ricoprire i seguenti ruoli:

  • presidente;
  • scrutatore;
  • segretario;
  • rappresentante di lista o di gruppo;
  • rappresentante di partiti politici o gruppi promotori dei referendum.

I giorni di assenza dal lavoro compresi nel periodo corrispondente alla durata delle operazioni elettorali sono considerati a tutti gli effetti giorni di attività lavorativa, quindi i lavoratori hanno diritto al pagamento di specifiche quote retributive in aggiunta all’ordinaria retribuzione mensile o a riposi compensativi per i giorni festivi o non lavorativi eventualmente compresi nel periodo di svolgimento delle operazioni elettorali, cioè:

Allegati: